Fulcron: l'ambientazione

total map

Il mondo di Fulcron è singolare, oltre che per le creature fantastiche che lo abitano, anche per la sua geografia. La terra conosciuta di Fulcron è chiamata L’Anello proprio per la sua forma caratteristica. Il territorio è un’enorme anello di terra con al centro un mare detto Mare Interno. I confini esterni oltre i quali solo pochissimi si sono avventurati sono: a nord una landa perennemente congelata e sotto le gelide morse del freddo, a est un deserto sconfinato e arido, e a sud una palude di cui non si conoscono né i confini né la sua conformazione interna, ed infine ad ovest un’altissima catena montuosa che cela agli occhi dei popoli qualsiasi cosa possa esserci al di là.

total map

Il mondo di Fulcron è singolare, oltre che per le creature fantastiche che lo abitano, anche per la sua geografia. La terra conosciuta di Fulcron è chiamata L’Anello proprio per la sua forma caratteristica. Il territorio è un’enorme anello di terra con al centro un mare detto Mare Interno. I confini esterni oltre i quali solo pochissimi si sono avventurati sono: a nord una landa perennemente congelata e sotto le gelide morse del freddo, a est un deserto sconfinato e arido, e a sud una palude di cui non si conoscono né i confini né la sua conformazione interna, ed infine ad ovest un’altissima catena montuosa che cela agli occhi dei popoli qualsiasi cosa possa esserci al di là.

Il Nord

Il Nord è costituito dalla parte più settentrionale del grande anello di terra che costituisce Fulcron. Esso si estende dal fiume Amdinare e dalla Rocca Fantasma ad Est fino ai confini del regno del Qorish ad Ovest. È delimitato a nord dalla Landa Gelata e a sud dal Mare Interno.
Gli ampi territori del Nord sono densamente popolati e colonizzati da differenti razze e popolazioni di umanoidi. Il Nord è una terra di castelli e cavalieri, di tesori e di magia, dove la storia viene conservata e dove i misteri si celano dietro ad ogni angolo. Nel crearla ci siamo ispirati alle avventurose ambientazioni del Medioevo europeo, dall’Inghilterra di re Artù, alla Francia di Carlo Magno, ecc.
Dal punto di vista politico il Nord è composto da tre grandi regni:

  • Il Rorish
    Occupa la parte più orientale, dal fiume Amdinare al Grande Fiume. Esso è composto da sette regni minori i cui sovrani si riuniscono di tanto in tanto in una dieta comune. Il suo territorio è per lo più pianeggiante e, fatta eccezione per la grande foresta di Shandora, è quasi ovunque civilizzato.
  • Il Qorish
    Occupa la parte più occidentale, dal Grande Fiume fino ai confini con l’Ovest. Esso è composto da due grandi regni: Ilvia e Ulia. A differenza di quello del Rorish, il territorio del Qorish è ricoperto da una fitta vegetazione che riesce a prevalere su tutto. Attualmente sono presenti molti insediamenti, ma nonostante ciò questa continua ad essere una terra selvaggia e difficile da domare. Nella capitale di Ilvia, Mihifer, si trova la più grande accademia magica dell’Anello: la Embergard.
  • Le Terre del Nord
    Occupano la parte più nord-occidentale, a ridosso della Landa Gelata. A dominare qui sono le montagne e le caverne naturali scavate nel sottosuolo. Per questo motivo qui sorge il regno nanico di Casaroccia. Ma sono anche la casa di tribù nomadi di orchi.
  • Rocca Fantasma
    È necessario trattare a parte la Rocca Fantasma, che è di fatto una zona franca che non appartiene né al Nord né all’Est. Essa è una zona collinare e leggermente montuosa perennemente ricoperta dalla nebbia e per questo completamente disabitata dagli umanoidi. Di questo particolare ambiente ha invece approfittato Eklitz von Sharr, capostipite della razza vampirica, che qui ha istituito la sua sede.
L'Est

L’Est è costituito dalla parte più orientale del grande anello di terra che costituisce Fulcron. Esso si estende dal fiume Amdinare e dalla Rocca Fantasma a nord fino alla triade di città mercantili del Sud. È delimitato ad est dai territori più impervi del Grande Deserto e ad ovest dal Mare Interno. Tra le cinque macroregioni è la meno estesa e la meno densamente popolata. Causa principale di questo fatto è che l’Est si estende quasi interamente su un suolo desertico e difficil e da abitare. L’Est è una terra esotica e unica, con una cultura decisamente differente dalle altre regioni dell’Anello. Nel crearla ci siamo ispirati alle tante civiltà che hanno colonizzato il Medio Oriente nell’antichità, da Babilonia a Costantinopoli, fino alle più recenti conquiste arabe. Inoltre la più contenuta parte fertile dell’Est si rifà alla cultura dell’Estremo Oriente, prendendo direttamente ispirazione dalla Cina e dal Giappone. Dal punto di vista geopolitico l’Est è suddiviso in tre grandi zone:

  • Le Città Libere
    Occupano la parte più settentrionale e sorgono tutte in oasi in mezzo al deserto, sulle sponde dei fiumi o del Mare Interno. Sono grandi città mercantili e fortemente legate alla religione, in particolare al culto del Dio Sole.
  • L'Impero dei Dodici Fiori
    O regno di Jotai, che occupa la parte sud-occidentale, nonché l’unica terra verde dell’Est. È un impero di origini antichissime e che ha istituito un forte legame con la natura.
  • Il Sultanato degli Arak
Il Sud

Il Sud è costituito dalla parte più meridionale del grande anello di terra che costituisce Fulcron. Esso si estende dal Reame dei Nani ad ovest fino alla triade di città mercantili che confinano con l’Est. È delimitato a sud dalla grande palude di Elos e a nord dal Mare Interno. Tra tutte le regioni di Fulcron, il Sud è la più omogenea e presenta poche divisioni territoriali, nonostante ciò esso è attraversato da una grande muraglia che lo divide dalla palude di Elos e dalle creature che la abitano. Il Sud è una terra di scienza e razionalità, dove gli dei e la magia vengono visti solo come una scorciatoia ideata per i deboli. Nel crearlo ci siamo ispirati alla ricca civiltà classica, che già in tempi antichissimi aveva raggiunt o un progresso inaudito e possedeva il forte desiderio di colonizzare il mondo intero, anche se alla fine dovette con un muro (il limes) proteggersi da chi a quella cultura si opponeva. Come già detto il Sud non presenta divisioni territoriali, fatta eccezione per il Reame dei Nani che sorge a nord-ovest. Il Sud è costituito da molte città-stato indipendenti tra loro, dove fiorisce la scienza. A Polyteles infatti sorge il più grande ordine alchemico di Fulcron.

L'Ovest

L’Ovest è costituito dalla parte più occidentale del grande anello di terra che costituisce Fulcron. Esso si estende dal Reame dei Nani a Sud fino a confinare col Qorish a Nord. E’ delimitato a ovest da un’impervia catena montuosa e ad est dal Mare Interno. Tra tutte le regioni di Fulcron l’Ovest è quella più selvaggia e meno civilizzata, dove la natura fa da padrona e i pericoli si trovano ad ogni angolo. Nel crearlo ci siamo ispirati ai territori inesplorati delle grandi foreste equatoriali, delle steppe americane, delle sperdute cime delle Ande, dove è difficile distinguere la realtà dalla leggenda. Nell’Ovest vige la legge del più forte ed è per questo che da secoli esso è martoriato da continue guerre intestine tra grandi e piccoli regni.

Il Centro

Il Centro è costituito dall’unico grande mare che sorge a Fulcron, il Mare Interno, e dalle decine di isole che lo compongono. Esso si colloca al centro delle altre quattro grandi regioni e per questo ha subito forti influenze da tutte queste, conservando pur sempre una propria identità. Proprio per questi motivi il Centro è la parte più eterogenea e varia di Fulcron ed è impossibile darne una visione generale in poche righe, anche perché sono in pochi ad averlo esplorato e ad aver tramandato la bellezza delle sue isole. Nel crearlo ci siamo ispirati alle più disparate ambientazioni marittime, tra cui prevale quella piratesca. Il Mare Interno è a sua volta suddiviso in varie zone d’influenza dove sono i pirati, e in particolare i Nove Pirati Nobili, a gestire i traffici e i commerci. Ad essi si oppone però la M.A.S. (Marina Armata di Suffragio). Le isole principali del Centro sono: Mezuna, Atrapor, Parmore, Rupleror e Naggaroth. L’ambiente sottomarino inoltre ospita numerosi insediamenti di Tritoni e Sirene.

total map